Lettera di un detenuto // L’inferno di Poggioreale

Posted: Maggio 9th, 2017 | Author: | Filed under: General, Prigioni e dintorni | No Comments »

10.4.2017

(Visto della censura)

Ciao,
spero che stiate tutte/i bene, non posso dirti lo stesso di me, perché da come vedi mi hanno trasferito “nell’inferno di Poggioreale” e qui gli abusi sono prassi consolidata.
Tutto questo dopo il secondo 14 bis “innocente”, grazie a quei signori di Opera e al tribunale di sorveglianza (di Milano, ndr.). Avrai saputo che mi hanno respinto il reclamo del 14 bis; ho intenzione di impugnarlo e andare alla corte europea dei diritti dell’uomo.

Mi hanno messo in una sezione isolato da tutti, in una cella dove all’esterno c’è un cancello chiuso a chiave e ci sono altre celle con gente malata psichica.
Da me non possono venire neanche i lavoranti, non mi consentono di mandare una sigaretta a nessuno, quando esco chiudono tutte le altre celle, a chi parla con me chiudono il blindato e lo spioncino.
Il passeggio è un letamaio, è tutto sporco e i muri cadono a pezzi, in alto c’è una gabbia arrugginita e ogni volta mi cade la ruggine in testa. Anche in cella c’è l’intonaco che cade: ieri ho dovuto buttare il mangiare perché era caduto un pezzo di muro.
Poi, non ti dico il vitto… neanche gli animali lo mangiano; meno male da oggi mi arriva il vitto in bianco, almeno mi posso mangiare la pasta. Pensa che la sera, il mangiare che avanza dal carrello rimane a sette-otto metri dalla mia cella: ti lascio immaginare la puzza, l’altra sera è rimasto il pesce e anche gli agenti si lamentavano.
Non mi fanno portare la radiolina al passeggio e ogni volta mi perquisiscono. Sono stato male tre notti e qui non ci sono gli infermieri, per via che la Asl ha tagliato i fondi, per cui la notte si può morire nel più assoluto silenzio e menefreghismo.
(…)
Sto aspettando di sapere se sono assegnato qui, di sicuro non ci voglio stare e farò di tutto per partire e in sezione troverò tanti che la pensano come me.
(…)

P.S.: pensa che nelle altre celle sono tutti in pigiama come i vecchi O.P.G…. pazzesco!

Bacioni, TVB
Maurizio
Per scrivere a Maurizio:

MAURIZIO ALFIERI
VIA NUOVA POGGIOREALE, 177
POGGIOREALE
80147 NAPOLI



Leave a Reply

  •